Quali sono le principali tecniche SEO oriented di persuasive copywriting per e-commerce?

La scrittura che si adotta per riviste o giornali cartacei è molto diversa da quella per il web. Lo scrittore o il giornalista della carta stampata non deve preoccuparsi che i propri contenuti siano i primi ad essere indicizzati da un motore di ricerca e posizionati più in altro degli altri. Nel web un buon contenuto è un perfetto mix fra contenuto interessante per l’utente e rilevante per i motori di ricerca, per primo Google.

Il copywriting sugli e-commerce ha l’obiettivo di coinvolgere l’utente.

Essere i primi nelle ricerche quindi non basta! Un buon copywriter deve scrivere dei testi di “persuasive copywriting” capaci di coinvolgere l’utente come farebbe un bel libro per un lettore, questa è la cosa più importante di un contenuto che ha come obbiettivo convertire, l’operazione che trasforma il semplice utente che visita la tua pagina web in un cliente che acquista un tuo prodotto.

Il tuo negozio di e-commerce deve essere ottimizzato in ogni sua parte, dalla home page sino alla recensione di ogni singolo articolo per vendere il tuo prodotto.

L’utente deve trovare subito quel che cerca sul tuo sito per acquistare.

Su internet raramente tutto “viene letto”, si saltano spesso intere frasi o paragrafi, quindi la parola d’ordine è semplificare la lettura del visitatore del nostro sito, ecco alcune regole di base per un buon ecommerce copywriting:

Contenuti tipici dell’e-commerce

I contenuti principali di un negozio di ecommerce sono due:

  • Schede prodotto
  • Articoli per il blog

Entrambi i tipi di contenuti devono avere un copywriting SEO per essere nelle prime posizioni nelle ricerche ed essere soprattutto interessanti per i visitatori del tuo shop online. Conoscere le esigenze dei potenziali clienti, dare delle risposte  ai loro quesiti e stupirli con dei contenuti inaspettati sono alla base di un buon copywriting per ecommerce. Avere dei contenuti per il tuo sito con queste caratteristiche daranno  come risultato utenti che convertono e fidelizzati.

Come scrivere il copywriting per ecommerce?

L’importanza di una buona scheda prodotto

Meglio una scheda orientata al cliente oppure una scheda molto tecnica che descriva le caratteristiche del prodotto?

La scheda ideale è quella che riesce a soddisfare entrambe caratteristiche! L’ecommerce SEO deve ottimizzare le schede prodotto fornite dal produttore per essere indicizzate dai motori di ricerca, ma attenzione! I migliori competitor avranno fatto lo stesso e quindi tutto deve essere riscritto perché si corre il rischio di avere un contenuto duplicato e quindi essere penalizzati da Google.

Una descrizione breve, chiara e completa è la chiave di una buona scheda prodotto. Perché a parità di prodotto un cliente acquisterà da te  e non dal tuo concorrente? La risposta è nella qualità dei contenuti!

Content is the king, vale adesso più che mai nel persuasive copywriting, un testo che sia vicino al cliente fa la differenza fra te e gli altri, cosa devo spiegare al cliente per convincerlo ad acquistare un mio prodotto?

Un contenuto deve sempre rispondere a queste domande:

  • A cosa serve questo prodotto?
  • Quali benefici potrei raggiungere con esso?
  • Quali sono le caratteristiche per cui vale la pena acquistarlo?

Lo storytelling nella descrizione di un oggetto che stiamo vendendo è importantissimo nel copywriting ecommerce; parlate del prodotto, enfatizzatene i benefici e descrivete l’emozione che si prova nell’utilizzare l’oggetto del desiderio del cliente.

Molto dipende dal tipo di bene o servizio che vendi sul tuo sito, se possiedi un ecommerce di prodotti tecnologici ti focalizzerai sulle caratteristiche dell’ultimo smartphone uscito sul mercato, se invece pubblicizzi un viaggio in India descriverai ciò che si prova visitando quel meraviglioso paese.

In ogni caso, la scheda prodotto deve essere:

  • Persuasiva,
  • Fornire subito la soluzione,
  • Infondere fiducia nel lettore,
  • Essere chiara e sintetica,
  • Rendere unico il prodotto,
  • Anticipare i quesiti e smontare le obiezioni.

Scrittura… persuasiva

Come detto per catturare l’attenzione del visitatore dei tuo sito devi offrirgli una buona ragione. Le visite in un sito web sono di solito brevissime se il contenuto non è interessante.

Già nelle prime righe devi presentare il fulcro del tuo testo. Questo è basilare per continuare nella lettura del tuo contenuto con uno storytelling coinvolgente e soprattutto persuasivo, che conduca passo dopo passo all’acquisto. Il persuasive copywriting si deve adattare a testi brevi che spesso devono essere letti in maniera spesso difficoltosa da un tablet o da un piccolo smartphone.

Fornisci subito la soluzione al cliente

content marketing

Una soluzione per cosa? Per il suo bisogno! Comunica sin da  subito al cliente perché dovrebbe acquistare quel prodotto sul tuo negozio online. E’ quindi indispensabile parlare  del soggetto della vendita all’inizio del testo. Questa tecnica è chiamata “piramide rovesciata”, in cui l’informazione primaria viene descritta all’inizio del testo e poi via via fornire ulteriori dettagli.

Devi cercare di capire perché l’utente ha bisogno di quel prodotto, quali dei suoi bisogni soddisfa, quali vantaggi immediati gli offre. Solleva obiezioni e domande che il lettore potrebbe avere, devi anticiparlo. Mettersi nei suoi panni e nel suo stato d’animo, come ti sentiresti se dovessi risolvere tu il problema? Se ad esempio fossi alla ricerca di un nuovo computer o dovessi trovare un metodo naturale per schiarire i capelli? Quali informazioni vorresti avere?. Quello che si aspetta l’utente che visita il tuo sito di e-commerce è che tu sian in grado di soddisfare una sua richiesta e risolvere il suo problema.

Conquista la fiducia del visitatore

La maggior parte dei contenuti che si trovano in rete è redatta con l’obiettivo di promuovere la propria azienda e il proprio brand. Tutti si aspettano di leggere l’ennesimo articolo su “siamo i leader indiscussi in…” o “la nostra azienda è sempre stata all’avanguardia…”. Questa strategia è obsoleta, mai essere troppo autoreferenziali. Chi legge il tuo blog o la scheda di un tuo prodotto non vuole leggere che la tua è l’azienda migliore ma deve essere convinto della sua validità, il cliente di oggi si conquista con la chiarezza, un visitatore poco fiducioso non acquista il prodotto online.

Utilizza uno stile chiaro e sintetico

Gli utenti hanno poco tempo e poca pazienza. Per le tue schede prodotto arriva subito al nocciolo della questione, vedi di essere sempre chiaro ed evita errori di battitura, errori di grammatica, di sintassi o di ortografia. Cerca di essere sempre “una voce autorevole” nel tuo campo.

Un buon web content editor tende a creare uno stile riconoscibile, lascia trasparire la sua personalità, crea un’impronta distintiva catturando l’attenzione dei tuoi utenti. Evita uno stile freddo ed impersonale, fornisci originalità e dai un taglio interessante ai tuoi articoli.

Nel copywriting SEO ogni testo della scheda di prodotto deve essere unico ed originale, nessun contenuto duplicato è ammesso. Un copywriter di una web agency professionale  può fare la differenza nell’aiutare a convertire. I contenuti non devono essere asettici, devono rispondere al bisogno del potenziale acquirente. Le descrizioni tecniche devono essere spiegate con concetti facili ed alla portata di tutti, il cliente deve assaporare l’oggetto del suo desiderio ancor prima di averlo comprato, l’esperienza dell’acquisto deve essere bella tanto quanto avere già in mano l’oggetto acquistato.

Fornisci un valore unico per quel prodotto

Una volta identificato quale bisogno soddisfa un determinato prodotto, bisogna distinguerlo da quello della concorrenza, deve avere per il cliente un valore unico!

Le vendite online sono ormai un abitudine di moltissime persone , il sito che non differenzia i propri prodotti  passa inosservato, e chi passa inosservato non vende.
La domanda che devi porti è “cosa differenzia il tuo eCommerce da un altro?” o ancora “perché le persone dovrebbero preferire te rispetto ad un competitor?”. Se non riesci a rispondere a queste domande, significa che non hai ben chiaro chi sei.

Attenzione!

Una risposta tipo “ho prezzi competitivi” è ormai obsoleta e non è più un messaggio corretto , e non è una valida Unique Selling Proposition (UPS). La UPS è la tua “proposta di vendita unica”, è ciò che possiedi solo tu rispetto ai tuoi concorrenti, ed è il motivo per cui i potenziali clienti devono scegliere proprio il tuo prodotto. Se dicessi “spedizione e reso gratuiti”, ecco che subito verrebbe in mente Zalando. Questa è Unique Selling Proposition valida.

Perché non funziona più il prezzo al ribasso?

  • Perché qualsiasi ecommerce può giocare al ribasso, ma ricorda che c’è sempre un competitor che ha volumi maggiori di vendite dei tuoi e potrà offrire uno sconto migliore.
  • Il ribasso del prezzo influisce anche sul valore percepito del tuo prodotto o del tuo servizio. Cosa significa? Che la maggior parte delle persone pensa “se costa poco ha poca efficacia/non è un prodotto di qualità”.
    Veramente vuoi essere identificato come uno che vende prodotti/servizi scadenti?

Devi essere in grado di trovare il tuo valore aggiunto, quello che può offrire solo la tua azienda. In quel caso, non sarà una mera questione di prezzo e verrai ricordato meglio e sarai chiaramente differenziato dai tuoi competitors; in questo un ecommerce copywriting professionale è essenziale

Anticipa i quesiti e smonta le obiezioni

I consumatori, oggigiorno sono molto prevenuti e sempre sospettosi,
è una cosa comprensibile, sono tutti alla ricerca di una soluzione ai loro problemi nel mare magnum di articoli, blog; molto spesso trovano testi pomposi e  ricchi di grandi promesse, difficili da leggere , i clienti spesso rimangono delusi dal prodotto o dal servizio realmente offerto.

Per evitare questo, devi chiarire i loro dubbi. A tutti noi è capitato di leggere un articolo e pensare “ma davvero?” o “è realmente così?”. L’unico consiglio utile è anticipare i quesiti dei tuoi utenti e smontare le obiezioni. Bisogna porsi le domande giuste e fornire spiegazioni e contro argomentazioni mirate e convincenti.

Non solo, questo aiuterà a mantenere l’attenzione dei tuoi utenti!

Queste piccole regole su come scrivere le schede prodotto di un’ecommerce valgono in linea generale anche per gli articoli del blog. Nel blog l’articolo può essere più lungo deve coinvolgere il visitatore, interessarlo con contenuti che gli altri competitor non hanno, sempre seguendo le regole del copywriting seo.

E invece per gli articoli del blog?

seo

Un ottimo consiglio è dimostrare la tua autorevolezza.

Dimostra che possiedi esperienza e questo ti rende una “voce affidabile”. Dimostra che i tuoi testi sono fondati su nozioni comprovate ed competenti. Affidati a dati reali e aggiornati e a fonti autorevoli sull’argomento che stai trattando. Conoscere in modo approfondito i tuoi prodotti e servizi è essenziale.

Nel tuo copywriting deve trasparire competenza e sicurezza nelle asserzioni, qualunque sia l’argomento affrontato. Il persuasive copywriting moderno è basato sulla competenza e sull’autorevolezza dei tuoi contenuti.

Sapevi che un utente che approda per caso sul tuo sito web ti concede in media solo 5 secondi del suo tempo per capire chi sei e che cosa fai? In questo l’importanza di una landing page semplice e chiara è essenziale. Le persone sul web sono ormai predisposte a trovare ciò di cui hanno bisogno in pochi istanti, diventano sempre più brave nel trovare quel che cercano, il loro poco tempo deve essere per te un’opportunità. Puoi scrivere interessanti spunti ed utilizzare belle immagini, ma il loro giudizio si formerà in pochissimi secondi di lettura.

Lo storytelling ovvero l’arte di raccontare storie

In tuo soccorso può arrivare una tecnica molto antica, riscoperta di recente. Stiamo parlando dello storytelling.

A tutti piacciono i racconti, anche ai tuoi utenti.

Le storie hanno la capacità di tenere incollati gli occhi del pubblico allo schermo o ad un libro. Mantengono viva l’attenzione, fanno crollare barriere come la diffidenza o l’incredulità.

Devi trovare il modo di narrare un racconto in modo coinvolgente ed interessante, in base a ciò che vendi.

Un tipo di storytelling è legato alla tristezza

La tristezza deve essere intesa come frustrazione, ansia o paura che i tuoi potenziali clienti vivono, in quel momento.

Enfatizzala e manipolala.

La tristezza è un potente mezzo per vendere qualcosa. Non sempre è legata ad un prodotto o ad un servizio. L’esempio classico è quando si ordina una pizza, la sofferenza principale è legata al non sapere quando la pizza arriverà. Domino’s Pizza ha creato un vero e proprio business legato a questa sofferenza! Se non si riceve la pizza entro mezzora, allora è gratis. Una Unique Selling Proposition incrociata con la sofferenza del suo target: di certo di grande efficacia!

Una volta identificata la pena dei tuoi utenti, devi proporti loro come la soluzione ai loro problemi. Gli step devono essere:

  1. Individuazione della sofferenza dei tuoi utenti,
  2. Fornire informazioni utili al loro problema,
  3. Introdurre di nuovo elementi di sofferenza,
  4. Proporti come soluzione definitiva alla loro sofferenza, con i tuoi prodotti e i tuoi servizi.

Queste sono solo le basi per scrivere un buon e-commerce copywriting. Voi ne conoscete altre?

 

Reader Interactions

Copyright ©2017 · Circle Srl - All Rights Reserved · | Cookie & Privacy | Mappa del sito | Help Desk